Dopo “L’amore, quando tutto è perduto” di I. Autissier, ora sul comodino troneggia “La sostanza del male” di L. D’Andrea.

Voi che leggete di bello?

In lettura