A passeggio nella storia misteriosa: Vitruvio e Bologna Magica

Già un’altra volta qui, su Parola di Quattrocchi, ho raccontato come è possibile riscoprire la propria città come destinazione turistica, per abbattere la monotonia della vita quotidiana, imparare cose nuove e vedere il posto in cui viviamo sotto una nuova luce.

Una città millenaria come Bologna, la mia città, ha tantissimi segreti da nascondere, essendo stata in diverse epoche un fiorente centro culturale. Le tracce della sua storia scientifica, artistica, folkloristica ed esoterica sono disseminate lungo le strade più strette e i vicoli più impensati, come anche esposte alla luce del sole in attesa di essere notate: dai versi di Dante sulle Due Torri ai capitelli della Basilica di Santo Stefano che hanno ispirato alcune delle punizioni dei dannati nella Divina Commedia, dal mascherone di Palazzo Malvasia che versava vino, alle leggende sulle origini diaboliche della Torre Asinelli. Due associazioni, che talvolta collaborano anche tra loro, si occupano di guidare visitatori e cittadini attraverso tutto questo e lo fanno nei modi più creativi…

Continua a leggere “A passeggio nella storia misteriosa: Vitruvio e Bologna Magica”

Itinerario su misura in base alla tua personalità: alla scoperta di Torino

Hai mai pensato a quanto sarebbe bello avere una mappa che ti consiglia un itinerario su misura?
Risparmieresti tempo e apprezzeresti molto di più il luogo che hai deciso di visitare. Inoltre tra non molto è San Valentino e Torino è una città romantica sotto sotto.

Si dà anche il caso che sia una grande città e, come tutte le grandi città, serba delle bellissime sorprese a chi ha il coraggio di allontanarsi dalle vie principali. Questo piccolo itinerario è strutturato in modo tale da poterti guidare verso le mete che più potresti (o che potreste) preferire.
Continua a leggere “Itinerario su misura in base alla tua personalità: alla scoperta di Torino”

San Leo: weekend immerso nel Fantasy

Immaginate di potervi immergere all’interno di uno dei romanzi che compongono le saghe di Tolkien o di Martin. Sembra impossibile, eppure visitare il borgo di San Leo mi ha fatto proprio questo effetto. Il nome del paese deriva dall’eremita Leo che si insediò nel territorio del Montefeltro in epoca medievale, ma le origini dell’insediamento sono molto più antiche.

Salendo lungo una strada un po’ tortuosa e piena di tornanti, ho raggiunto l’altitudine dei suoi 589 m.s.l., due volte: in Agosto e in Dicembre, due occasioni completamente diverse che però mi hanno permesso di dipingere il quadro generale di una località piccola ma affascinante, perciò, per la nostra rubrica “Un Po’ Di Qua” condivido le mie impressioni.

Continua a leggere “San Leo: weekend immerso nel Fantasy”