“Aladdin” in live action parla di femminismo alle nuove generazioni

In questo periodo, oltre alle collaborazioni Pixar, la Disney ha pensato di rinnovare i suoi classici con i live action.
Qualche tempo fa era toccato a La Bella e la Bestia, ma il vero boom c’è quest’anno: Dumbo, Aladdin, Il re leone.
Grandi classici che mi hanno emozionata con la loro storia e le loro canzoni.

Tra questi, il film d’animazione che cantavo di più era Aladdin: da piccola avevo i capelli lunghi fino in fondo alla schiena, quindi nell’asciugarli avevo il tempo di fare tutto il repertorio.

Questa premessa per dirti che sono andata a vederlo al cinema, pronta a rimanere con un po’ d’amaro in bocca come nel caso di La Bella e la Bestia. Che per quanto abbia trasmesso alcuni messaggi importanti, non mi ha emozionata come la sua versione classica.

Con Aladdin, invece, la Disney ha affinato il tiro: questo live action parla alle nuove generazioni e lo fa in modo coinvolgente.
E dal momento che in un live action vengono aggiunte cose nuove, eviterò gli spoiler sulle parti più succose. Continua a leggere ““Aladdin” in live action parla di femminismo alle nuove generazioni”

Cinque personaggi secondari Disney che sono sottovalutati

L’idea per questo articolo mi è venuta osservando i post di alcuni fanatici della Disney che non si limitano a guardare le belle storie dei film che hanno accompagnato la nostra infanzia, entusiasmarsi e cantare le canzoni come abbiamo fatto tutti da bambini, ma vanno ad osservare i significati più profondi che gli scrittori e gli animatori hanno voluto disseminare proprio per i più grandi.

I cinque personaggi che sto per trattare sono una scelta fra tanti: non ho certo riguardato da capo tutti i cartoni animati Disney dagli anni Trenta ad oggi! Ho scelto i co-protagonisti dei miei film preferiti, che magari rimangono oscurati dai personaggi principali o dalla storia, ma in realtà trasmettono subliminalmente valori importanti.

Continua a leggere “Cinque personaggi secondari Disney che sono sottovalutati”

Tre serie vintage che hanno anticipato i tempi

Le serie vintage. Ma quanto ci piacciono? Io le guardavo da piccola, nei giorni in cui non ero a scuola e trasmettevano le repliche. Allora, vedevo soltanto le parti divertenti o sfavillanti: le battute comiche, le navi spaziali, le magie, etc…

Oggi, rivedendole, mi sono resa conto di quanto altro ci fosse, di quante sfumature riesco a cogliere ora che le guardo con gli occhi di… una Quattrocchi! Ecco quindi i miei tre esempi preferiti di serie tv anni ’60 / ’70 che hanno precorso i tempi e hanno mostrato tematiche tutt’ora importanti e discusse, dal razzismo all’omosessualità.

Continua a leggere “Tre serie vintage che hanno anticipato i tempi”