Un fumetto per ricordare: Maus, A Survivor’s Tale

Fermati un attimo, per favore, e guardati intorno.

Non so dove ti trovi in questo momento, ma posso provare a indovinarlo: a casa, sdraiato su una poltrona per leggere questo articolo dal tuo smartphone. O su un tram, diretto chissà dove.

Forse sei un po’ nervoso per il traffico, oppure hai avuto una settimana difficile.
Capita a tutti. È normale.

Certo, ci sono stati momenti della nostra storia in cui nulla di tutto questo era normale. Periodi in cui si combatteva la Guerra, quella con la G maiuscola, quella in cui l’essere umano si è davvero impegnato a mostrare il peggio di sé.

Leggi razziali. Deportazione. Il campo di sterminio di Auschwitz (tra i tanti, troppi).

È di questo che parla Maus, A Survivor’s Tale, la celebre graphic novel di Art Spiegelman di cui oggi vorrei parlarti.

Continua a leggere “Un fumetto per ricordare: Maus, A Survivor’s Tale”

Alla scoperta di Reggio Emilia: le tappe per una vasca in centro

Durante il liceo, ogni sabato ero a fare una vasca in centro.
È così che in molti dicono a Reggio Emilia, per descrivere una passeggiata lungo la via Emilia e le piazze principali.
Nonostante abbia passato in centro così tanti pomeriggi, non ho mai apprezzato la mia città.
Non mi sembrava così bella o ricca di luoghi dove andare.

Una parte del problema era dovuta alla mia età: quel periodo in cui non ti va bene niente, e se ti va bene non è comunque abbastanza.
Ora che il punto di vista è mutato, ci tengo a condividerlo. In preparazione alla giornata di domani, il doppio più importante: si festeggia il National Geographic Day, ma soprattutto è la Giornata della memoria.
Ecco perché voglio andare alla scoperta di Reggio Emilia, con le tappe che non mancano mai nelle mie vasche.

Continua a leggere “Alla scoperta di Reggio Emilia: le tappe per una vasca in centro”