Unioni civili: perché sono importanti per tutti

Questo 4 giugno abbiamo festeggiato il cinquantesimo anniversario del Gay Pride, la sfilata per la rivendicazione dei diritti della comunità LGBTQ.

Cinquant’anni sono tanti, soprattutto quando si deve lottare per vedere riconosciuto il proprio orientamento sessuale e la libertà di esprimerlo.
Per fortuna, questa lotta continua non è stata inutile e oggi possiamo vederne i risultati.

Intendiamoci, le coppie omosessuali ci sono sempre state, ma grazie a queste battaglie, sempre più persone hanno avuto il coraggio di uscire allo scoperto. Ci sono ancora molte, troppe difficoltà, ma non si può neppure negare che la reazione sociale sia di gran lunga migliorata rispetto a qualche decennio fa.
Tutto ciò ha costretto (un brutto termine da utilizzare, ma è la verità) il legislatore italiano a predisporre una legge per regolare questo tipo di rapporti.

Con la legge n. 76 del 20 maggio 2016, sono nate le unioni civili. E se da un lato è normale che il diritto si trovi sempre un passo indietro rispetto alle evoluzioni sociali, è altrettanto vero che un riconoscimento giuridico segna un traguardo fondamentale verso l’obiettivo dell’integrazione.

Ma come funzionano davvero le unioni civili? Continua a leggere “Unioni civili: perché sono importanti per tutti”

The Handmaid’s Tale: confronto tra libro e serie tv

Dopo un inizio fast and furious di letture, sto passando un momento di calma piatta.
Leggo poco e quando leggo alla sera mi addormento quasi subito.
Per fortuna ho portato a termine per la Quattrocchi Reading Challenge Il racconto dell’ancella quando ancora viaggiavo spedita.

Ho inserito il romanzo nella sezione “libri di cui hai visto film o serie tv”.
Di solito seguo il processo inverso: prima leggo il libro e poi guardo la versione cinematografica.
Ma qualche volta mi capita di finire al cinema senza conoscere l’opera originale. Mi è successo con Il grande Gatsby, che ho amato in entrambe le versioni, e anche con Assassinio sull’Orient Express, di cui ho scritto il primo confronto.

Quindi eccomi qui a mettere romanzo e serie tv l’uno di fronte all’altra.
Quale mi sarà piaciuto di più?
Quali sono le differenze che li caratterizzano?

Sono pronta a rispondere a queste e ad altre domande senza fare spoiler! Continua a leggere “The Handmaid’s Tale: confronto tra libro e serie tv”

Good girls revolt: la serie tv Amazon sui diritti delle lavoratrici

Good girls revolt è una serie tv storica di 10 episodi prodotta da Amazon, tratta dal romanzo di Lynn Povich (2013) The good girls revolt. 

Sebbene la maggior parte dei personaggi sia di fantasia, la trama si basa su fatti realmente accaduti: sessanta impiegate del settimanale Newsweek nel 1969 si rivolsero all’avvocatessa Eleanor Holmes Norton per intentare una causa contro il loro giornale, reo di non lasciarle scrivere e pubblicare articoli a loro nome, ma solo firmati dai giornalisti di sesso maschile. Continua a leggere “Good girls revolt: la serie tv Amazon sui diritti delle lavoratrici”