Geminoid F e Hatsune Miku: corpi e anime di androidi e vocaloid

Quanto della fantascienza è scienza e quanto fantasia?

Me lo sono chiesta spesso, soprattutto nel leggere i libri di Jules Verne o nel guardare i film dedicati agli X-men.
Per non parlare delle produzioni giapponesi che mostrano un avanzamento tecnologico così radicato da sembrare surreale.

Ma è proprio dal Giappone che arrivano due entità femminili che mettono in dubbio l’aspetto fantastico degli anime.
Si tratta di Geminoid F, fembot attrice di teatro, e Hatsune Miku, vocaloid conosciuta in tutto il mondo per i suoi concerti spettacolari.

Due figure femminili di cui non vedevo l’ora di parlare e che aprono discussioni intriganti.

Continua a leggere “Geminoid F e Hatsune Miku: corpi e anime di androidi e vocaloid”

La sindrome di Asperger nella cultura pop

Come ogni 18 Febbraio, si celebra la Giornata mondiale della sindrome di Asperger.
Il giorno non è casuale, è la data di nascita del dottor Hans Asperger, il pediatra austriaco che per primo individuò e studiò questo disturbo dello spettro autistico, anche se oggi la classificazione è un po’ cambiata.

Il suo lavoro fu riconosciuto solo dopo la sua morte, e fu negli anni Ottanta che la ricercatrice britannica Lorna Wing decise di coniare il termine in onore di Hans Asperger.

Le persone affette da questa sindrome hanno caratteristiche peculiari che, per il loro fascino e atipicità, da diversi anni trovano spazio nella cultura di massa: le difficoltà nelle interazioni sociali e nella comunicazione non verbale, la settorialità degli interessi, i comportamenti stereotipati e i rigidi rituali.

Vediamo qui come sono stati caratterizzati tre personaggi pop affetti da sindrome di Asperger. Continua a leggere “La sindrome di Asperger nella cultura pop”