The Handmaid’s Tale: confronto tra libro e serie tv

Dopo un inizio fast and furious di letture, sto passando un momento di calma piatta.
Leggo poco e quando leggo alla sera mi addormento quasi subito.
Per fortuna ho portato a termine per la Quattrocchi Reading Challenge Il racconto dell’ancella quando ancora viaggiavo spedita.

Ho inserito il romanzo nella sezione “libri di cui hai visto film o serie tv”.
Di solito seguo il processo inverso: prima leggo il libro e poi guardo la versione cinematografica.
Ma qualche volta mi capita di finire al cinema senza conoscere l’opera originale. Mi è successo con Il grande Gatsby, che ho amato in entrambe le versioni, e anche con Assassinio sull’Orient Express, di cui ho scritto il primo confronto.

Quindi eccomi qui a mettere romanzo e serie tv l’uno di fronte all’altra.
Quale mi sarà piaciuto di più?
Quali sono le differenze che li caratterizzano?

Sono pronta a rispondere a queste e ad altre domande senza fare spoiler! Continua a leggere “The Handmaid’s Tale: confronto tra libro e serie tv”

Las Luchadoras: il wrestling femminile in Messico

Buondì Quattrocchi!
Sono molto entusiasta dell’articolo di oggi, perché sto per parlarti di qualcosa di nuovo per me: il wrestling.
Nello specifico delle Luchadoras, le lottatrici messicane.

Ho scoperto l’esistenza delle Luchadoras con The Outsider, e devo ringraziare Stephen King per essere una fonte inesauribile di cultura pop.

Nel romanzo vengono citati una serie di film degli anni Sessanta in cui un gruppo di donne wrestler combatte il crimine e sconfigge anche esseri sovrannaturali.
L’aspetto religioso e sociale di questa tradizione mai sentita, mi ha incuriosita e incantata.

Chi sono le Luchadoras?
Com’è il wrestling femminile?
Che rapporto c’è tra questa pratica e la cultura messicana?

Ho fatto un po’ di ricerca e ho scovato qualcosa di unico. Continua a leggere “Las Luchadoras: il wrestling femminile in Messico”

Geminoid F e Hatsune Miku: corpi e anime di androidi e vocaloid

Quanto della fantascienza è scienza e quanto fantasia?

Me lo sono chiesta spesso, soprattutto nel leggere i libri di Jules Verne o nel guardare i film dedicati agli X-men.
Per non parlare delle produzioni giapponesi che mostrano un avanzamento tecnologico così radicato da sembrare surreale.

Ma è proprio dal Giappone che arrivano due entità femminili che mettono in dubbio l’aspetto fantastico degli anime.
Si tratta di Geminoid F, fembot attrice di teatro, e Hatsune Miku, vocaloid conosciuta in tutto il mondo per i suoi concerti spettacolari.

Due figure femminili di cui non vedevo l’ora di parlare e che aprono discussioni intriganti.

Continua a leggere “Geminoid F e Hatsune Miku: corpi e anime di androidi e vocaloid”