La Penna Nel Cassetto invia racconti via posta (#leimeritaspazio)

La fine dell’anno si avvicina e con lui la campagna di Bossy #leimeritaspazio.
Per tutto il 2018 si è parlato di donne, figure a cui ispirarsi e che non hanno avuto lo spazio che meritavano nei libri.
Il 2018 è stato un’opportunità soprattutto per chi donava spazio, perché ha permesso di conoscere donne argute, capaci, piene di idee.

Tra queste c’è anche Amalia, conosciuta online come La penna nel cassetto, che a inizio dicembre ha contattato me e altri blogger per un’iniziativa dal gusto natalizio: inviare racconti via posta.

Racconti via posta: La penna nel cassetto mi scrive

Racconti via posta: La penna nel cassetto mi scrive

Durante il liceo ero solita scambiarmi delle lettere con le amiche più intime.
Le scrivevamo a mano e ce le passavamo all’intervallo.
Era un modo per sentirci vicine sempre, raccontarci tutto anche quando non potevamo vederci per lo studio o altri impegni.
E quando Amalia mi ha contattata per chiedermi di partecipare, ho provato ASMR.
Non scherzo.
Anche ora nel rileggere il suo progetto, che posso toccare con mano, sento quella piacevole sensazione di nebbia e torpore nella testa che mi fa cadere in uno stato di relax.

Ma in cosa consiste questo progetto?

Il piacere di leggere una lettera classica

 

LA PENNA NEL CASSETTO INVIA RACCONTI VIA POSTA (#LEIMERITASPAZIO)

Amalia ha pensato a tutto nei minimi dettagli.
È partita dal voler regalare il piacere di leggere una lettera classica, “un’idea semplice che spero tu possa gradire”. Così scrive prima di dirti che questo può essere solo il primo di una serie di invii che avverranno nel corso del 2019.

Dentro a ognuna di queste buste potrai trovare racconti, poesie, narrazioni e articoli di cultura. Scritti da lei o da altri autori.

Un modo speciale di dare sfogo alla propria creatività, che verrà condivisa in una forma più intima rispetto alla scrittura online.

“Un istante inatteso” e @soulfardellix

"Un istante inatteso" e @soulfardellix
Foto di Carmine Petruccelli (@soulfardellix) del 3 maggio 2016

In questa prima busta, Amalia ci ha inviato il racconto Un istante inatteso, nel quale ritroviamo la magia del ricevere la lettera classica e del doverla spedire.

Un racconto perfetto per chi cerca un po’ di tenerezza natalizia e spera in un finale da favola, per sentire che tutto andrà bene.

L’intero racconto, poi, è ispirato alla foto realizzata da Carmine Petruccelli, su Instagram con il nickname @soulfardellix.
Una scelta interessante, perché creare un’opera partendo da un’altra porta molte più sfumature al prodotto finito. E soprattutto permette di conoscere nuovi artisti.
Per questo Amelia e il suo progetto meritano spazio.

Che dire, questa iniziativa mi ha conquistata e spero davvero che Amalia riceva tante soddisfazioni.

2 pensieri riguardo “La Penna Nel Cassetto invia racconti via posta (#leimeritaspazio)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...