Capodanno a Dublino? 4 dritte per assaporare lo spirito irlandese

Capodanno a Dublino? 4 dritte per goderti l’atmosfera irlandese

Il Natale è attesa, gioia, organizzazione.
E visto che manca sempre meno ai festeggiamenti, è il momento di pensare a Capodanno!

Sono sempre proiettata in avanti, e mi rendo conto che potrei trasmettere l’idea di non godermi il presente.
La verità è che per me il Natale inizia quando apre il Villaggio di Babbo Natale, il freddo si fa più pungente e guardo il mio piumino rosso con occhi adoranti.
Il termine è dato dalla Befana, che segna la fine delle feste.

Arriviamo, quindi, a un compromesso: ti offro 4 dritte per il tuo Capodanno a Dublino che potrai sfruttare in qualsiasi periodo dell’anno!

1. Compra la Dublin pass

dublin pass per visitare l'intera città

Visitare luoghi mai visti arricchisce e sfinisce allo stesso tempo.

Quante corse che si fanno per visitare tutto, tanto da accumulare troppe informazioni in una sola giornata e tornare a casa con una gran confusione!
A questo si somma il costo: tra musei, mezzi di trasporto e parchi a tema si rischia di sforare il budget stimato per la vacanza…

Una soluzione molto comoda è comprare la Dublin Pass, una carta che ti permetterà di visitare attrazioni e luoghi di interesse culturale, alcuni dei quali gratuitamente altri grazie a degli sconti.
Nel prezzo, che varia in base ai giorni di utilizzo, è inclusa una guida e l’uso dell’App Dublin Pass, dalla quale puoi scegliere di prendere la versione elettronica della carta.

Non vai a Dublino? In fondo alla Home Page della Dublin Pass, puoi trovare l’elenco di Pass usati in altre città turistiche.

2. Tappa da Sweny’s per sentirsi dubliner

Tappa da Sweny's per sentirsi dubliner

Hai mai letto James Joyce?
L’ho sempre ritenuto un grande autore, con una narrazione a tratti nebulosa soprattutto quando si tratta di strem of consciousness.
Nei romanzi ha saputo raccontare l’anima dell’Irlanda e delle persone del suo tempo, descrivendo lo stato di frustrazione e attaccamento dei dubliner verso la loro città.

Per questo vedere Dublino mi ha davvero riempito il cuore di gioia, e per visitarla nel migliore dei modi consiglio di ripercorrere le pagine dei suoi libri.

Tra tutte le tappe, però, la migliore penso sia Sweny’s, la farmacia descritta nell’Ulisse che aprì per la prima volta nel 1847.

Un luogo che sa portare indietro nel tempo, grazie all’arredamento e ai profumi dati dai saponi in vendita.
La particolarità è che ora Sweny’s è anche una libreria, in cui poter comprare e leggere i libri di James Joyce. Magari sorseggiando una tazza di tè.

Sì, proprio così, leggere ad alta voce e in compagnia di altri appassionati i romanzi del famoso scrittore.
Ricordo ancora l’emozione di quel momento. Ero seduta tra irlandesi e altri turisti, una copia dell’Ulisse in mano in attesa del mio turno di lettura.

Nessuno ti obbliga a leggere, puoi chiedere di saltare. Io ero parecchio intimidita, una signora irlandese continuava a correggere a bassa voce tutti quelli che sbagliavano il tono di voce o si mangiavano le parole.
Nonostante questo mi sono buttata, non volevo perdere quell’occasione.

È stato un pomeriggio bellissimo. Ho perfino comprato il Finnegans Wake!

3. Meteo irlandese: cosa mettere in valigia

Meteo irlandese: cosa mettere in valigia

Sono stata a Dublino in due occasioni: la prima a Capodanno, la seconda a maggio.

Non c’è la tipica umidità italiana, perché ad accoglierti ci sarà un cambio di stagioni repentino e improvviso.

Il primo viaggio ricordo di avere portato un sacco di vestiti pesanti, soprattutto per la sera del 31 dicembre.
La cosa strana è che ho patito più freddo di giorno che quella sera a girare per Dublino in cerca di un pub in cui cenare e festeggiare.

A maggio, invece, mi sono pentita di non essermi vestita a cipolla come suggeriscono tutte le mamme.
In meno di 12 ore ho visto alternarsi acquazzoni, venti fortissimi e caldo primaverile.
Quindi cosa si mette in valigia?

Maglie a maniche lunghe in cotone, maglioni belli caldi e una giacca con cappuccio saranno i tuoi più fedeli alleati.
Per i più freddolosi come la sottoscritta consiglio anche le canottiere.

Ai piedi scarpe comode per camminare e che proteggano i piedi dall’acqua.
Io mi sono sempre trovata bene con gli anfibi della Dr. Martens, sopratutto le stringate.

Ah, niente ombrelli: si cappotterebbero in meno di un secondo.
Sottolineo l’importanza del cappuccio e di una giacca con un buon tessuto esterno.

4. Serata in un irish pub

serata in un pub irish

Non sei a Dublino per davvero se non entri in un pub, soprattutto se ti piace la birra.
Se sei astemio come me e non vuoi bere dell’acqua (che ricordo essere gratuita), chiedi una bibita e fammi sapere se la Seven Up è ancora tanto famosa!

E se vuoi fare una super figura chiedi del tè.
Io l’ho fatto, ho chiesto del tè freddo. Mi è arrivata la teiera con tazza abbinata e bricco di latte.
A parte, un bicchiere colmo di ghiaccio.
Forse avrei dovuto capire che dove si beve il tè delle cinque chiedere dell’ice tea avrebbe portato a questo e nient’altro.

Comunque, veniamo ai pub: te ne voglio consigliare due.

Murray’s Bar and Grill

Il Murray’s si trova a venti minuti a piedi dal Castello di Dublino.

Organizza sempre degli eventi dedicati alle feste principali, ma anche in occasioni di partite e ogni sera è possibile ascoltare musica irlandese dal vivo.
Ma il vero spettacolo arriva nel fine settimana con la irish dance sempre dal vivo!

Se parti in compagnia, puoi decidere di riservare un tavolo prenotando direttamente dal sito. Cosa che ti consiglio di fare soprattutto per l’ultimo dell’anno.

Trinity Bar & Venue

Il Trinity Bar è il pub del Trinity College, che vanta numerosi premi come miglior bar o miglior sport bar.

Anche qui potai ascoltare musica dal vivo e prenotare un tavolo per festeggiare il tuo compleanno, sono super organizzati.
Allora, che ne dici?
Se sei pronto a partire, ricordati di dare un’occhiata all’articolo su come prenotare l’alloggio che fa per te: lì potrai scaricare anche una comoda scheda per preparare il tuo zaino da viaggio!

Ah, quasi dimenticavo: non perderti il conto alla rovescia più pop dell’anno: #OcchioAlNatale!
Per iscriverti basta andare nel footer e cliccare su iscriviti 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...